Referendum

Referendum

Comments

  1. Veneto normodotato says:

    Più democratico di un Referendum! Non pensa che ci siano delle colpe dei politici di Roma se questo Referendum ha avuto tale successo in Veneto? Non crede che ci sia del malcontento? Ha letto dei suicidi in Veneto? Si è informato sul malessere dei “Forconi”? E lei infierisce sui Veneti? Da noi si dice, di chi subisce più torti, “becco e bastonato”. Se lei identifica i “Popoli”, come da sua risposta, sappia che in Veneto ci sentiamo un Popolo. Una lingua, che declina in vari dialetti, pur sempre a noi comprensibili, a parte quelli delle zone di montagna, una comune visione, una religione, una grande solidarietà tra noi e verso gli altri. Lo sa che stiamo ancora aspettando 200 milioni di euro che lo Stato Italiano ci ha promesso per rifondere per i danni delle alluvioni di questi ultimi anni? Il Comune di Roma va in dissesto per l’ennesima volta e zac, un miliardo di euro arriva subito! Non ho visto sue vignette su questo tema. Perciò non faccia il piangina dell’Amor Universale, dimostri il rispetto che dice di portare a chi la pensa diversamente da Lei e la smetta con questa piaggeria nei confronti della parte rossa del PD. SI occupi di Coop, di smacchiatori di leopardi, di CGIL che non presenta bilanci e a cui non si applica lo Statuto dei Lavoratori e forse potrà dimostrare la sue verve satirica. Infine, si mi sento molto offeso dalla sua vignetta, in quanto Veneto e trovo di cattivo gusto dare del sub normale a chi non la pensa come lei. Parlare a sproposito di portatori di handicap è di pessimo gusto, per strappare un sorriso è cialtronesco.

    Mi piace

    • Ripeto: io non ho infierito sui veneti e non intendo farlo ne oggi ne mai. L’unica cosa che ho voluto mettere in rilievo che è da pazzi proporre un referendum per l’autodeterminazione in un Paese così piccolo sulla cartina geografica del mondo e con tanti problemi di sopravvivenza..
      Tutto qui.
      Un rosso (leggasi caloroso) saluto.

      Mi piace

      • pfffffffhahahahahaahahah says:

        non hai infierito sui veneti? gli hai dato palesemente dei subnormali 😀 (sai com’è, sono loro che sono andati a votare) bah, logiche da odio politico (o mancanza di rispetto, chiamala come vuoi) che non capirò mai, per fortuna…

        PS
        così piccolo? (è popolato quasi quanto Danimarca e Repubblica Slovacca)
        tanti problemi di sopravvivenza? A me pare che siano Veneto a Lombardia a tenere in piedi questo paese, visto che solo loro versano 85miliardi l’anno di tasse, hanno tutti gli interessi a cavarsela da soli (referendum a parte, sono i conti a parlare). A dispetto di un “paese” che non ha fatto altro che mangiare alle spalle di chi lavora per 153 anni.

        Mi piace

  2. Veneto normodotato says:

    E le primarie del tuo PD che su scala nazionale ha preso 3 milioni di voti, a 2 euro a capoccia, quelle non ti fanno ridere? 3 milioni di subnormali? In Veneto 1 milione e 500.000 voti su 4 milioni e 800.000 abitanti? 1 milione e mezzo di voti su 3 milioni e 700.000 aventi diritto? Tutti sub normali. Vignetta da compagno, da radical chic anni ’70. Non è satira, è odio politico. Ne hai di strada da fare, devi affinarti, leggere, imparare, metabolizzare. La tua satira è proprio grezza. Insultare è facile, l’uso della satira per stupire e far pensare non è per tutti.
    Non ti abbattere, vai in sezione ad urlare contro il capitale e sfogati. Poi prendi una cazzuola, impara l’uso dei mattoni e della malta ed avrai soddisfazioni più grandi, fidati…

    Mi piace

    • Non c’è nessun odio politico in quello che faccio. Mi pare soltanto assurdo fare un referendum sull’indipendenza e ho voluto sottolinearlo satiricamente. La satira può piacere o meno, può anche essere grezza ma, nel mio caso, non è mai volgare, ne tanto meno faziosa per partito preso. Ah, dimenticavo, il muratore l’ho fatto a 14 anni.
      Ciaoooo e adieu!!!!

      Mi piace

      • Veneto normodotato says:

        Definire subnormali quelli che votano è volgare. In tutto e, specialmente nella stira, le parole hanno un peso. Parlare alla propria parte politica, perché questo fai, per dileggiare chi non la pensa come il vostro gruppo, è cosa da bar. Offendere i Veneti che votano per un referendum perché si pensa che lo stesso sia “assurdo”, dimostra la pigrizia intellettuale del disegnatore che non si informa, non capisce il comune sentire dei Veneti che non vedono l’ora di andarsene da questo paese di parolai fannulloni. Se fare il muratore non l’ha soddisfatta, provi a fare il casellante in autostrada, ormai il telepass è molto diffuso, non lavorerà troppo e potrà leggere libri importanti per la sua capacità di discernimento. La sua visione del mondo mi pare offuscata dal colore rosso.

        Mi piace

      • Si, sono un rosso ormai al tramonto ma fino a quando ci sono porto avanti una visione “universale” della società e della politica. Non ho mai offeso chi la pensa diversamente da me e non ho mai cercato di portarlo dalla mia parte. L’unica cosa che m’interessa è l’affermazione della democrazia cosa, per altro, molto difficile se non si crede nell’uguagliaza tra i popoli.
        La saluto

        Mi piace

  3. Veneto normodotato says:

    i subnormali invece fanno vignette sui referendum

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: